Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

 Menu principale

 Notizie In Evidenza

 Cerca



 Orologio / Calendario

 Statistiche Utenti
Membri:
Oggi: 0
Ieri: 0
Complessivi: 40
Ultimo: valeria

Persone Online:
Ospiti : 3
Membri : 0
Bots : 0
Totali: 3

Lista Online [Popup]
185.206.85.***Sezioni
75.101.173.***Sezioni
114.119.163.***Album Fotografico

Sezioni > Nutata Longa > Nutata Longa

Nutata Longa

Pubblicato da WonderfulT il 8/8/2019 (7654 letture)
"29ª NUTATA LONGA"…….IERI, OGGI, DOMANI.


Come oramai consuetudine, usufruisco dell' ospitalità del Lisippo per rapportarvi sulla passata edizione della più spettacolare manifestazione di nuoto in mare aperto organizzata dal nostro sodalizio sportivo. E' stata l' ultima volta di Daniela Sassi, presidente ed artefice dei successi delle ultime edizioni, con lei al timone, la Fanum Fortunae ha fatto quel salto di qualità che da tempo ci si aspettava, è stato sufficiente un suo colpo d' ali per rilanciare il nostro sodalizio ai vertici che gli competono. Grazie Dany.
E' stata, purtroppo, l' ultima volta del mio capitano, Leo Spendolini, come nella "Tempesta perfetta" l' onda assassina del male lo ha travolto e separato dai nostri affetti, ed è stata anche l' ultima occasione, per partecipare alla Nutata Longa per la "rocca di Gibilterra" Ansaldo Furiassi, l' ultima sua partecipazione risale al 1998, già minato dal male, avrebbe voluto esserci per sbalordirci ancora una volta. Atleta eclettico, che ha attraversato il nostro secolo lasciando una traccia profonda nello sport dilettantistico.
La 29° è stata, come da copione, dominata da quel siluro di Denis Radin da Trieste che con questa, ha fatto TRE, eguagliando nell' albo d' oro, Giuseppe Spinaci, Marco Berluti, non riuscendo, però, ad impensierire il Mantovano volante, Adriano Gradi, 5 successi nel suo palmarès, in compenso, ha frantumato il primato della gara che apparteneva al pesarese Luca Di Jacovo ( 18'01"20 ) col nuovo record 16'49". Il trofeo "Il Pane" è stato vinto dal Master Massimo Giardino da Roma.
Per l' altra metà del cielo, il successo ha baciato Barbara Grillo che col tempo di 18'42" ottiene il record della manifestazione detenuto da Gaja Naldini da Firenze (19'19" era l' anno 1995). Ora da Barbara ci aspettiamo una conferma nella 30° Nutata Longa, il suo successo la farebbe entrare di diritto nel classifica delle più forti nuotatrici che si sono espresse in quel di Fano, ricordiamo le plurivincitrici Susanna Celli da Roma e Patrizia D' Ambrosio da Pistoia, la prima con otto vittorie, la seconda sette. Bisogna però sfatare la differenza che corre tra un Master ed un agonista, ossia, nessuna; osservo gli allenamenti degli uni e degli altri, e vi assicuro che non noto differenze di rilievo, d' altronde sarebbe impossibile sostenere certi ritmi di gara se non si è allenati perfettamente. Quest' edizione mi ha coinvolto emotivamente, poiché è stato l' esordio di mio figlio Marco con altri compagni e compagne di squadra in mare aperto, con lui al debutto le ondine Giulia Barbieri, Francesca Rosati e l' altro tritone della Fanum Fortunae Andrea Gramolini e vi posso assicurare che è stato arduo tranquillizzare le mamme, sostenendo che per loro neofiti era una passeggiata, nonostante la pioggerella ed il mare increspato minacciassero di rovinarci la festa, poi tutto si è risolto per il meglio, con i nostri moschettieri che hanno ben figurato conquistando la vittoria nelle loro rispettive categorie, per onor di cronaca, il merito più grande va alle allenatrici Marianna Bartolucci e Alessandra Ricci che hanno gestito il branco selvaggio per tutta la Nutata, seguendoli bracciata dopo bracciata per tutto il percorso.
Spendo volentieri due righe per i nostri Master che sono alla ricerca del risultato eclatante, e sembra che ora abbiano imboccato la via giusta con Jacqueline Patel, portabandiera del gruppo che miete successi a ripetizione e che è appetita da molte società rivali. Questo è il suo anno, vincitrice della prova unica del campionato Italiano sulla 5 Km. Master 40 a Follonica. Record Italiano per poche ore nei 200 rana, in partenza per i mondiali Master in Nuova Zelanda, con lei Giorgio Zaffini responsabile del settore per la Fanum Fortunae. Sempre sugli scudi i fratelli Crespi, ottimi come sempre i bravi Andrea Mattutini, Marco Savelli, Roberto Tonelli, Michele Garulli, Sara Curina, Stefano Zaffini, Marco Spendolini, la "ruspa" Sergio Pierfederici, Matteo Paci, Claudio Gambelli, Wilson Santinelli, Francesco Federici, Marco Paci, Nello Guidi, Massimo Ceresani, Paola Cazzola rivelazione di questa gara, Angelo Castellani, e per finire, Tullio Romano che col tempo di 50'44" migliora il suo riscontro cronometrico 1999 di ben 6'.
A volte mi domando se questa manifestazione durerà ancora per molti anni, allora mi piace fantasticare come un novello viaggiatore del tempo, ed immaginare la Nutata Longa del 3001, sicuramente a causa della deriva dei continenti, il nostro mare sarà divenuto un lungo canale, probabilmente denso e di colore rossastro, il Conero sarà penetrato in territorio Croato e le coste Slave saranno vicine alle nostre. I concorrenti dell' ultima Nutata vengono da altre galassie, ed i tempi saranno scanditi non più in primi e secondi ma con nuove unità di misura. Tutti i rari nantes disporranno di tute protettive in materiale sintetico provviste di eiettori turbo su tutta la superficie, avranno anche una maschera protettiva per difendersi dai miasmi dell'acqua o di quello che ne resta. Durante i lavori di scavo per la realizzazione del nuovo Cosmodromo Fanese nell' attuale zona Sassonia, sono emersi alcuni reperti archeologici che se confrontati con i documenti del tempo ci dicono che in quel sito vi era una piscina e che quindi sono veritieri gli scritti del Lisippo attribuiti a Felice che documentavano l' attività natatoria di quel tempo, ma perché allora non si potenziarono gli impianti? Perché lo sport del nuoto, a Fano, non è progredito ed è ora agonizzante?
La colpa, molto probabilmente, va ricercata nell' era della globalizzazione, che tanto scompiglio ha prodotto, e nel governo della città di quei tempi, che con metodico cinismo ha privilegiato altre attività, vedi il gioco delle boccette, il violino e la selce e la famosa bretella dell' Adriatico, snobbando le innumerevoli richieste fatte dalle Società sportive e dalla cittadinanza tutta per la realizzazione di una piscina degna di questo nome. Sull' eliscafo dell' organizzazione si erge monumentale la figura del giudice arbitro che darà il segnale di partenza, ha i capelli canuti, il naso e lo sguardo aquilino che denotano le grandi battaglie sostenute nelle innumerevoli manifestazioni da lui arbitrate……… mi pare di riconoscerlo…. si è lui…… oppure…. il suo ologramma.….. Vincenzo Ceccarelli.


Felice Ricci



Sprinter Day, Nutata Longa, da sempre per tutti sinonimo di sport entusiasmante e gioioso, di impegno agonistico ed umano, hanno quest’anno un fondo amaro di sconfitta e di rimpianto, li dedichiamo infatti nel cuore e nella mente a Felice Ricci per voi tutti e per noi un amico, un grande atleta, un tecnico, un dirigente che al nuoto ha dato tutta la sua volontà, la sua passione, la sua vita.
Nessuno di noi, lo abbia conosciuto da tutta una vita o solo da un attimo, può veramente credere e sentire che non sia qui con noi ad aiutarci con le sue doti tecniche, sportive, organizzative ma soprattutto con la sua sincera e generosa schiva umanità.
Ma Felice è qui con noi, è là sul bordo vasca dello Sprinter Day che canta, che parla, che incita, che sorride, è là sul castelletto di arrivo della Nutata Longa, stagliato sullo sfondo azzurro del cielo, che accoglie con un grido e una risata gli amici nuotatori di ieri e di oggi, è dentro i nostri pensieri, le nostre vittorie, le nostre sconfitte, dentro le nostre lacrime, dentro le nostre gioie, dentro il nostro impegno di oggi e di sempre: grazie Feli, grazie da tutti e per tutto.
  Invia a un amico...

Precedente-Successivo
Regolamento Nutata Longa Successivo
Voters total: 0
Average: 0
A.S.D.Fanum Fortunae Nuoto - Via dell' Abbazia 7/1 - 61032 Fano (PU)
Tel. 368/7294543 - Fax 0721/865777 - P.IVA 01445840414
Contattaci all' indirizzo info@fanumfortunaenuoto.it
Powered by ToNe © 2008 The ToNe Project
La copia dei contenuti del sito, anche parziale, è severamente vietata.